Scena di battaglia

Philips Wouwerman (Haarlem 1619 - 1668)

dipinto olio su tavola raffigurante scena di battaglia

Secolo XVII

Dimensioni: 63x27 cm

Perizia del Professor Giancarlo Sestieri


Si può considerare un maestro insuperato della pittura equestre. In efetti già in vita fu grandemente apprezzato dai collezionisti e dai pittori contemporanei, per l'incisivo naturalismo con cui seppe rappresentare i cavalli, in sosta e in movimento, e per la resa accurata dei relativi cavalieri, con i loro eleganti abbigliamenti. Ma Philips aveva iniziato come paesaggista, quale allievo di Jan Wynants, per i cui quadri dipinse i cavalli. Fu poi probabilmente allievo anhe di fFrans Hals e di Pieter Cornelis Verbeek. Nello stile di quest'ultimo sono le sue prime opere autonome, Paesaggi dei dintorni di Haarlem, con pochi cavalieri. La sua maturazione decisiva avvenna sotto l'ascendente del Van Laer, dal quale apprese le tecniche per perfezionare ed arricchire il suo campionario figurativo ed affinare il gusto espositivo delle sue composizioni, nelle quali l'epicentro è usualmente costituito da un cavallo bianco o grigio, emergente in primo piano. Il suo grande successo è anche testimoniato dal numero e dal valore dei suoi seguagi diretti, nonchè dei suoi imitatori. Suoi pupilli diretti furono il fratello Pieter e Emanuel Murant.