Paesaggio con contadine ed armenti

Giuseppe Zais (Forno di Canale 1709 -Treviso 1774)

Dipinto olio su tela

Misure tela : cm 47 x 59

Il dipinto è corredato dalla perizia del Prof. Ferdinando Arisi.

Esordì nella cerchia di Marco Ricci dove apprese i vigorosi contrasti chiaroscurali che caratterizzarono le sue prime opere. Ai paesaggi con ruderi sostituì poi paesaggi di tono idilliaco e pastorale, con modi affini a Francesco Zuccarelli suo maestro a Venezia. Rispetto allo Zuccarelli però è più rustico e genuino senza traccia di leziosità; la natura da lui rappresentata resta sempre in ambito arcadico. Il paesaggio infatti è il genere in cui meglio esprime le sue capacità pittoriche e coloristiche, dimostrando grande abilità nei paesaggi da una gamma cromatica lievissima e leggera ad una più consistente e robusta. Fu anche un valente “battaglista”. Diverse sue opere sono conservate al Museo Correr di Venezia.