Vita di campagna

Autore : Ferruccio Rontini (Firenze, 1893 – Livorno, 1964)

Grande e bellissimo dipinto ad olio su tela raffigurante una scena di vita in campagna.
Nell'aia davanti un casolare vari personaggi intenti in diversi lavori.

Misure tela : larghezza cm 150 x altezza cm 90
Misure con cornice : larghezza cm 170 x altezza cm 115

Firmato e datato 1926 in basso a destra

Formatosi all’Accademia fiorentina, fu tra i fondatori del Gruppo Labronico che ereditò le tradizioni dei Macchiaioli. Questo gruppo di pittori livornesi furono sempre a diretto contatto con la vita quotidiana della loro città, con la vita del mare e con le realtà sociali di una città viva ma non opulenta. Rontini è infatti pittore di scene maremmane e di vita contadina, paesista e marinista. Il naturalismo di Rontini fu quasi una sua filosofia di vita. Non si limitò a dipingere i paesaggi ma su inserì le greggi, gli armenti, i cavalli, i buoi sia allo stato brado che nel loro contributo al lavoro dell’uomo.
Nel 1921 esordisce alla Primaverile fiorentina e nel 1925 è presente alla Biennale di Brera, oltre che a mostre a Livorno. Espose inoltre alle Quadriennali e alle Mostre degli Amatori d’Arte Marina a Roma. Nel 1952 vinse il premio nazionale Trieste. Alcune sue opere si trovano nella Pinacoteca del Museo Napoleonico di Porto Ferraio